Bio Eng

Alessandra Novaga è una chitarrista con una solida formazione classica conclusa alla Musikhochschule di Basilea dove ha studiato con Oscar Ghiglia. Dopo molti anni trascorsi esclusivamente in ambito classico il suo corso artistico ha effettuato una svolta che l’ha portata a esplorare e a frequentare solo i territori della sperimentazione, della composizione e dell’improvvisazione ridisegnando così il suo rapporto con il suono e la performance.

Molto interessata al teatro, opera una ricerca anche in questa direzione creando partiture musicali strettamente legate al testo e alla recitazione collaborando principalmente con Elena Russo Arman, del Teatro dell’Elfo.

Ha suonato in Festival come Donaueschinger Musiktage (DE), Himera Festivaali (FN), Angelica (Bologna) Festival dei Due Mondi (Spoleto), a Cafè OTO (Londra) e ISSUE Project Room (New York).

E’ la prima e unica chitarrista in Italia a suonare l’integrale di The Book of Heads di John Zorn.

Ha suonato con Loren Connors, Stefano Pilia, Elliott Sharp, Nicola Ratti, Massimo Falascone, Patrizia Oliva e altri.

In solo ha pubblicato Movimenti Lunari (Blume), La Chambre des jeux sonores , Fassbinder Wunderkammer (Setola di Maiale) e I Should Have Been a Gardener (Die Schachtel). In duo Stefano Pilia, è uscito, per la Coherent States, Glimpses of a Day.

Alessandra Novaga vive e lavora a Milano.

Torna a Bio Eng